PROFILO

    • Avvocato Domenico Musicco
    • Nato a: Milano il 1 Giugno del 1966
    • Laurea in: Giurisprudenza
    • Telefono: 340/0917547
    • E_mail: studiomusicco@libero.it

DOMENICO MUSICCO

Cassazionista / Civilista / Penalista




Membro dell’Osservatorio per la giustizia del Tribunale di Milano

Legale dell'Adiconsum

Una delle tre più grandi Associazioni dei consumatori, diffusa su tutto il territorio nazionale con le sue sedi e riconosciuta dal Ministero delle attività produttive.

Legale dell’Associazione “Padri Separati”

Legale dell’Associazione Avvocati Matrimonialisti

Legale dell' Associazione Nazionale Codici

Che fa parte sempre di quelle riconosciute dal Ministero delle Attività Produttive.

Legale del Tribunale del Malato dal 2000

Legale dell'Associazione “cittadinanza attiva”

Operante su tutto il territorio nazionale

Legale di numerosi Consolati


Avv domenico musicco
Nato a milano il 1 giugno 1966
Figlio di avvocato Adamo Musicco già legale nei processi politici anni 70 e grande penalista.
Nipote di magistrato Presidente di Tribunale a Milano
L'avv.Domenico Musicco cassazionista si è occupato nella sua carriera dei diritti dei più deboli e delle vittime
Facendo parte del mondo associativo è Presidente dell'Avisl Onlus (associazione vittime incidenti stradali sul lavoro e malasanita').
L'Avisl Onlus diffusa su tutto il territorio nazionale è il punto di riferimento per chi subisca un incidente su strada o su lavoro o per i casi di malasanità ed è costituita nelle sue sedi nazionali da familiari delle vittime.
L'avv. Musicco è stato tra i principali promotori della legge sull'omicidio stradale cui ha apportato numerose modifiche
Opinionista TV Rai e Mediaset sui principali casi di cronaca e intervistato dai principali quotidiani nazionali oltre che conferenziere e congressista
Da ultimo ha presentato progetti di legge per le vittime di femminicidio e per la tutela delle vittime in generale con l'istituzione di un fondo per le vittime dei reati.
Tali disegni di legge saranno illustrati al Senato il 4 maggio e alla Camera il 24 maggio.
Ha seguito i più importanti processi nazionali per le vittime della strada sul lavoro e malasanità ed è stato il legale di parte civile nel processo Lissi per la strage di Motta Visconti conseguendo la storica sentenza di condanna definitiva all'ergastolo per il colpevole.


Betarice Papetti, 16 anni, dopo una serata in oratorio stava tornando a casa con il cugino, ma è stata falciata da un'auto pirata, il cui conducente si è costituito solo una settimana dopo l'incidente, quando oramai i carabinieri erano sulle sue tracce.

Il caso di Famagosta è datato ottobre 2013. In quell'occasione una famiglia egiziana: madre incinta e un bimbo di due anni, è stata travolta e uccisa da un'auto guidata da un giovane autista. Solo dopo, grazie alle perizie, si è scoperto che l'auto viaggiava al doppio della velocità consentita in una sera di pioggia battente.

Nel caso di Melzo, invece, un ragazzo di 21 anni è stato falciato da un'auto mentre era a bordo della propria bicicletta.


Sono esempi al tempo stesso tragici ed emblematici di quello che accade sulle nostre strade, casi di cui l'associazione si fa carico di seguire per assicurare i responsabili – spesso senza patente o sotto l'uso di stuefacenti e alcool – alla giustizia.
Ma l'Avisl non si occupa solo di incidenti stradali, ma anche di casi di malasanità e incidenti sul lavoro. Anche in questi casi, lo spirito che muove la Onlus presieduta dall'avvocato Musicco è il medesimo: aiutare chi si trova a dover fare i conti con una giustizia poco chiara, che tutela i più forti e dai tempi elefantiaci.