Il processo al maestro pedofilo di San Giuliano Milanese arriva in Cassazione!


Il processo al maestro pedofilo di San Giuliano Milanese arriva in Cassazione!

Domani si torna in aula, questa volta in Cassazione, per il processo a Giuseppe Spicola, il maestro di San Giuliano Milanese accusato di pedofilia, colpevole di aver compiuto atti sessuali con minorenni, nel periodo in cui insegnava alla scuola elementare “Gianni Rodari” della cittadina milanese. “Non chiediamo una pena esemplare, ma giustizia, che la condanna e il risarcimento per le piccole vittime venga confermato”, chiarisce subito l’avvocato Domenico Musicco, presidente della Onlus Avis e difensore di due delle sette bimbe molestate. Spicola è stato condannato ad una pena di 9 anni e 4 mesi di reclusione, nonché al risarcimento di 140mila euro a favore. “La gravità dei fatti, tutti documentati dall’uso di telecamere nascoste installate dagli investigatori nell’aula dove insegnava Spicola, non lascia spazio ad alcun dubbio - prosegue Musicco -. Quello commesso dall’insegnante è uno dei reati più orrendi, se non addirittura il peggiore, che si possa commettere. Chi tocca i bambini tocca il nostro futuro. Le conseguenze di quei gesti sono ancora sulla pelle delle vittime di quelle violenze. Siamo fiduciosi, convinti che al pedofilo verrà confermata la condanna. Ma il punto non è solo questo. Un uomo così pericoloso non dovrebbe essere messo nelle condizioni di poter vivere a stretto contatto con i bambini. Le istituzioni, il governo, le agenzie educative, siano esse scuole, oratori, associazioni sportive, devono vigilare costantemente. Troppo spesso sentiamo parlare di casi del genere, che nella stragrande maggioranza si verificano proprio la’ dove i minori dovrebbero essere maggiormente tutelati”.